Il nuovo video degli OK Go è bellissimo

Gli OK Go, gruppo alternative rock nato nel 1998 negli USA, ci hanno sempre abituati a dei video decisamente fuori di testa. Partendo dal noto ‘Here it goes again’ (2005), […]

Gli OK Go, gruppo alternative rock nato nel 1998 negli USA, ci hanno sempre abituati a dei video decisamente fuori di testa. Partendo dal noto ‘Here it goes again’ (2005), nel quale i membri della band correvano su dei tapis rulant, fino al videoclip di Needing/Geeting (2012), quando il brano veniva suonato grazie ad un’automobile da rally, i quattro componenti si sono sempre rivelati fortunati interpreti dei geni dietro ai loro video.

L’ultimo è, probabilmente, però il più spettacolare: in sella a dei solowheel, una sorta di incrocio fra il fallimentare segway e un monociclo, i quattro musicisti disegnano delle spettacolari coreografie insieme ad un’orda di giapponesine danzanti, il tutto ripreso da un drone. Detto così sembra già spettacolare, ma non crederete ai vostri occhi quando vedrete il filmato. Il pezzo è ‘I Won’t Let You Down’ e presenta il nuovo disco – Hungry Ghosts: un revival funk anni ’70, senza infamia e senza lode.

Ci sembra giusto tributare anche i nippo-artisti dietro a cotanto capolavoro:
Creative Director: Morihiro Harano
Art Director: Jun Nishida
Registi: Kazuaki Seki e Damian Kulash, Jr.
Coreografi: furitsukekagyou air:man

Bravi tutti.

Gianvito Fanelli

Pugliese, ho vissuto a Milano per dieci anni prima di tornare in Puglia. Sono un designer. Ho una newsletter, colazione.email, e un progetto su Instagram @vita________lenta

Apulian, I lived in Milan for ten years before returning to Puglia. I am a designer. I have a newsletter, breakfast.email, and a project on Instagram @vita________lenta.

Potrebbero Interessarti

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Ultimi Articoli

FASHION

Lässig, casual e sostenibile

Stile e praticità nelle borse/zaini per le mamme

FASHION

Il Christmas pack di AW LAB

…e arriva anche la Canzone di Natale interpretata da Jasley

FASHION

Bottega Burro Studio

Un nuovo pop-up a Milano

Top