Birra Raffo e street artist: etichetta limited per la riqualificazione di Taranto

Birra Raffo si rifà il look con le nuove etichette limited edition disegnate dagli street artists Mr. Blob e Stencil Noire

Oltre 4.000 voti espressi sulla pagina Facebook di Birra Raffo hanno eletto i finalisti del contest per realizzare le nuove etichette limited edition della prossima estate. In finale gli street artists tarantini Mr. Blob e Stencil Noire che hanno realizzato tre etichette riprendendo i simboli storici della cittá: il mitologico fondatore Taras, l’elmo spartano, la cozza nella mano, il delfino con l’àncora, lo scorpione e il pescatore di cozze.

La votazione finale è avvenuta offline. Due riders su biciclette firmate Raffo hanno girato i vicoli del centro storico di Taranto e hanno sottoposto le etichette finaliste al giudizio diretto dei cittadini, che hanno accolto positivamente l’iniziativa.

È una lunga storia d’amore quella tra la Raffo e la città di Taranto, che da anni continua e si rafforza grazie al prezioso contributo dell’azienda produttrice allo sviluppo della città. Il legame si riconferma in quest’ultima iniziativa, che prevede di destinare il ricavato delle limited edition alla realizzazione di un’importante opera di riqualificazione urbana di Taranto. Una città che più di tutte ha bisogno di riscoprirsi e darsi un nuovo volto, proprio come la Birra Raffo.

Potrebbero Interessarti

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Ultimi Articoli

FASHION

Lässig, casual e sostenibile

Stile e praticità nelle borse/zaini per le mamme

FASHION

Il Christmas pack di AW LAB

…e arriva anche la Canzone di Natale interpretata da Jasley

FASHION

Bottega Burro Studio

Un nuovo pop-up a Milano

Top