Innsbruck da non perdere

Alla scoperta della capitale del Tirolo

Innsbruck è una città pittoresca e colorata, incastonata nelle Alpi austriache, gode di una posizione perfetta, incastonata in una valle circondata da enormi montagne innevate. Una città con una vista senza fine……basta prendere le funivie per raggiungere le cime delle montagne, fare un salto con gli sci o salire sulla Torre della città per godere di una vista imbattibile. Inoltre grazie alla sua vicinanza sia dall’Italia che dalla Germania, Innsbruck è una tappa ideale per un viaggio in auto o in treno attraverso l’Europa.

Ci vogliono solo poche ore per vedere i punti salienti di Innsbruck, ma se avete più tempo, c’è molto da fare per tenervi occupati. Prima di tutto il centro storico (Aldstadt von Innsbruck), compatto, panoramico e facile da visitare. Passeggiate per le strade colorate, fate shopping e, se siete fortunati, potreste essere in grado di vedere uno spettacolo di strada. La maggior parte dei siti principali di Innsbruck sono raggiungibili a piedi dal centro storico o collegati con il tram.

Ci sono una serie di funivie che vi portano in cima alle montagne della Nordkette per una vista a 360° sulla zona: la funicolare Hungerburg o la funivia Nordkette (chiamata anche la Nordkettenbahnen di Innsbrucker) o per i più in forma è possibile percorrere il Panorama Trail, un facile sentiero escursionistico che può essere completato in 30 minuti. Inoltre esiste una terza funivia, da Seegrube a Hafelekar Peak, che vi porta il più in alto possibile (2.300 metri). Da qui si gode di una vista panoramica sulle Alpi. Qui potete divertirvi con l’offerta di diverse attività sportive e per il tempo libero: passeggiate in mountain bike, escursioni a piedi, con gli sci e altro ancora.

Per un’altra vista panoramica, basta salire sulla Torre della Città (Stradtturm) che si trova nel centro storico di Innsbruck. Per pochi euro, è possibile avere da lassù una diversa prospettiva della città.

Una volta da quelle parti non perdetevi la Hofkirche e la Cattedrale di San Giacomo: si tratta di due piccole chiese situate nel centro storico. La Chiesa di Corte (Hofkirche), una chiesa gotica del 1500, si distingue per le sue 28 statue in bronzo degli antenati ed eroi dell’Austria, i cosìddetti “uomini neri”. La Cattedrale di San Giacomo è una delle mete preferite dai turisti per la sua architettura barocca.

Interessante anche il Castello di Ambras, una fortezza medievale che fu trasformata in un castello rinascimentale per la moglie dell’arciduca Ferdinando II. Ora è possibile vedere armature medievali e opere d’arte risalenti a centinaia di anni fa. Se vi interessa l’argomento poi, allora non perdetevi il museo “Das Tirol Panorama” a Innsbruck: questo moderno museo offre una visione a 360° davvero sorprendente della storia agitata del Tirolo e dei relativi influssi esercitati sulla Regione e su i suoi abitanti.

Innsbruck si trova su una lunga sezione dell’Austria, incuneata tra Italia e Germania. In auto ci si arriva in soli 30 minuti da Germania o in Italia. Se viaggiate in treno, la stazione di Innsbruck collega città europee come Venezia, Monaco di Baviera, Salisburgo e Zurigo, oltre ad esserci anche un aeroporto. Un ultimo consiglio, se avete in programma di visitare molti dei musei di Innsbruck e di utilizzare la funivia, allora considerate di acquistare la Innsbruck Card. disponibile per 24, 48 o 72 ore.

Per tutte le info visitate innsbruck.info/it

Potrebbero Interessarti

PALAZZO EXPERIMENTAL

Il nuovo gioiello di decor parigino nel panorama dell’hôtellerie Veneziana.

#REDENTORE2019

Storia e Suggestioni per la festa più spettacolare dell’Estate: il Redentore di Venezia. Swatch in laguna rinnova il suo legame con la Biennale.

Fuck Normality 2019

Fuck Normality nasce in Salento e da qualche anno ormai ha il suo epicentro al Sudestudio di Guagnano, studio di registrazione immerso fra gli ulivi secolari.

Ultimi Articoli

FASHION

adidas Consortium Workshop Gardening

adidas Consortium Workshop è il luogo dove adidas spinge sul lato creativo e tecnico per andare fuori dagli schemi. Il pack “Gardening Club” ne è un esempio.

BAGS

ATPCAL

Quando il design è responsabile

SNEAKERS

adidas Ultraboost 19 : nuove colorazioni

In concomitanza con la campagna globale “Feel The Boost”, a celebrare la scarpa progettata per una nuova era del running e del fitness.

Top