Mark Yankus

Cityscapes by Mark Yankus. Originally trained as a painter, and then working as a collage artist, it was not until fifteen years ago that Marc Yankus began incorporating his own […]

buildingthoughpark

Cityscapes by Mark Yankus. Originally trained as a painter, and then working as a collage artist, it was not until fifteen years ago that Marc Yankus began incorporating his own photographs into his artwork. However, when he did so, it marked a turning point in his career. In many of Yankus’ photographs, textures scanned from old books and other objects are digitally layered on top of the artists’ original images. This superimposition of the old and the new, serves as a metaphor for Yankus’ wider conceptual interests. Throughout his work, the artist oscillates not only between the old and the new, the past and the present, but also between figuration and landscape.

Angelo Superti

Editor in chief e fondatore di Polkadot. Curioso e appassionato, da sempre spett-attore dell'eterno duello tra razionalità e creatività, tra idee e limiti di tempo. Non inizia la giornata senza un cappuccino, non la termina senza un'occhiata ai suoi feed rss.

Potrebbero Interessarti

Knitted Camouflage

La serie fotografica di Joseph Ford gioca sull’effetto camaleontico dato dalle realizzazioni a maglia di Nina Dodd.

Impossible Project, mai più senza Polaroid

A che serve questo dannato mondo meccanico? A che serve una calcolatrice scrivente, quando hai davanti almeno tre device che ti possono aiutare a mettere insieme tutti i numeri di […]

Le combophoto di Stephen McMennamy

Il fotografo e art director Stephen McMennamy, di base ad Atlanta, realizza originalissimi mashup con foto apparentemente ordinarie e senza alcun nesso tra loro. Il risultato è ironico e di […]

Ultimi Articoli

BARCELONA

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

FASHION

Waxman Brothers SS18

Nuove fantasie per l’estate

FASHION

PUMA x XO

PUMA e The Weeknd lanciano il secondo drop della collezione PUMA x XO, ispirata ai viaggi dell’artista statunitense, fatta di colori vivaci, richiami militari e commistione di influenze orientali ed occidentali.

Top