“Say yes” alla 68ª Mostra del Cinema di Venezia

Il cinema è provocazione. È vita. "Say Yes" all’arte, "Say Yes" con Nastro Azzurro all'accattivante e suggestiva 68esima Mostra del Cinema di Venezia.

Il cinema è provocazione. È vita. "Say Yes" all’arte, "Say Yes" con Nastro Azzurro all'accattivante e suggestiva 68esima Mostra del Cinema di Venezia. Dal 31 agosto la kermesse ospiterà al Lido, fino al prossimo 10 settembre, George Clooney, regista di "The ideas of march", Kate Winslet e Jodie Foster, nel claustrofobico "Carnage" di Roman Polanski, e Madonna in veste di regista di "W.E.".

La prima giornata si è tinta d’azzurro con l’inaspettato flash mob e l’inattesa scritta umana Say Yes, che un centinaio di operatori e di cultori del cinema, provenienti da tutta Italia, hanno messo in scena sulla spiaggia antistante la terrazza dell’ hotel Excelsior del Lido di Venezia.

Il flash mob negli ultimi anni sta diventando una forma di comunicazione e aggregazione molto diffusa, un’azione insolita con fini comunicativi, e il messaggio di positività espresso da Nastro Azzurro e dai 100 mobbers non poteva trovare espressione e scenario migliore che il Festival veneziano, che al pari di Nastro Azzurro si fa veicolo nel mondo dello stile ed eleganza italiana. Nastro says YES allora, come recita il payoff della nuova campagna.

Un messaggio positivo, un “SI” deciso al cinema e all’arte. Una sorta di filosofia esistenziale che sprona ad aver coraggio, ad aprirsi al mondo. Si può dimostrare carattere con un semplice “si”, è questa l’idea che Nastro Azzurro ha voluto sostenere nell’ultima campagna SAY YES (spot televisivo girato da Tony Kaye, regista di "American History X"). Un messaggio che il marchio del gruppo Peroni condivide, in quanto sponsor, con la 68ª Mostra del Cinema di Venezia. Due icone di glamour a livello internazionale si uniscono per sottolineare il dinamismo, la solarità, l’eleganza dello stile italiano e per suggerire che il modo migliore per avvicinarsi alla felicità è dire si!

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

POTREBBERO INTERESSARTI
One Response