Ceres Graphic Novel



 

La Ceres si affida all’illustrazione e, con colori e ironici personaggi sospesi a metà tra mito e realtà, si racconta in una serie di video-graphic novel.

Ora con “Ceres c’e…ra una volta” tutte le indiscrezioni (Da dove arriva la Ceres? Cosa c’entra Ceres, la dea romana del raccolto con questa birra? Ma soprattutto, chi è stato il genio che l’ha portata in Italia)sulla birra danese dalla storia più rocambolesca di sempre sono narrate attraverso l’animazione di fumetti disegnati.

Guardando la graphic novel  inizialmente è l’aspetto leggendario a prevalere attraverso le vicende di un amore finito male, di una ricetta rubata e di una vendetta consumata a suon di martellate. Dalla leggenda, però, poi si passa alla vera storia di Ceres. La birra fu preparata per la prima volta da una donna, Nikoline, che, per la gioia di tutti, nel 1856 sulla ventosa isola di Fyn, in Danimarca, aprì il birrificio dove ancora oggi si produce la Ceres. Si scopre, infine, che è stato un commerciante genovese a importarla in Italia a metà del xx secolo

Oggi come ieri la birra danese si distingue per l’altissima qualità degli ingredienti, caratteristica che  si rispecchia anche nel suo stile e nel suo modo unico di saper sempre coinvolgere, sorprendere e animare le nottate di chi la beve. A questo punto non resta che scoprire l’aspetto degli dei del Valhalla e di Nikoline guardando proprio la graphic novel che racconta la storia della birra dal gusto “di-vino”…ehm…”di-birra”, bevuta dagli dei.

Le curiosità su Ceres sono raccontate su ceres.com e su facebook.com/officialceresbeer .

Articolo sponsorizzato

POTREBBERO INTERESSARTI