Iger of the week: @Gumbo69

Unite delle vecchie foto in bianco e nero, la semplicità del minimalismo, un po’ di pazzia, delle grosse palle arancioni e avrete creato il nostro iger of the week: @Gumbo69. […]

Unite delle vecchie foto in bianco e nero, la semplicità del minimalismo, un po’ di pazzia, delle grosse palle arancioni e avrete creato il nostro iger of the week: @Gumbo69.

Dopo accurate ricerche in stile “spia russa nell’area 51” abbiamo scoperto chi si nasconde dietro il misterioso feed costellato di circonferenze color tramonto: il giapponese Tomokazu Shibayama.

Le immagini presenti nel feed di @Gumbo69 sembrano affetta da una strano feticismo per le sfere arancioni. Tomokazu (ormai ci diamo del tu) le inserisce ovunque: un po’ come le dark stripes da censura per coprire i genitali mostrati con fierezza in prima serata su italia uno.

Ovviamente oltre le palle c’è di piu perché @gumbo69 riesce a mixare il tutto con pezzi di vecchie foto in bianco e nero (per intenderci le classiche foto americane di inizio anni ’30) dando vita a dei collage unici, poveri di elementi, ma completi, saturi ed equilibrati.

Dal color tramonto al paese del Sol Levante, Tomokazu Shibayama, alias @Gumbo69, crea delle originali composizioni che dietro la loro geniale semplicità nascondono manie e perversioni tutte rigorosamente da accompagnare ad una sana porzione di cerchi arancioni.

 

Con uno sfondo color panna se possibile.

10611243_332952136879655_1778379629_n

Carlo Giardina

23 anni, batterista siracusano, appassionato di musica, fotografia e street art. A Milano, mia città d’adozione, studio Scienze della Comunicazione all’Università Cattolica. Sul mio stream di Instagram (@finnanofenno) creo immagini coniugando fotografia e disegno a mano libera.

One thought on “Iger of the week: @Gumbo69”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Ultimi Articoli

DESIGN

8 e Mezzo

L’azienda pugliese ridefinisce il lusso in maniera sostenibile

DESIGN

Le borse modulari Packbags

Possono essere facilmente assemblate o smontate seguendo lo stile del consumatore

CYCLING

Le biciclette Banwood

Design contemporaneo con un tocco di fascino retrò, influenzato dal design scandinavo

Top