Absolut Symposium: ancora una volta, un’esperienza indimenticabile

I giorni sono passati, l’adrenalina no: quella che è salita a dismisura nelle nostre ore passate ad Absolut Symposium, l’headquarter di Club to Club Festival che ormai da qualche anno […]

I giorni sono passati, l’adrenalina no: quella che è salita a dismisura nelle nostre ore passate ad Absolut Symposium, l’headquarter di Club to Club Festival che ormai da qualche anno è diventato un punto fisso dell’esperienza torinese.
Anche quest’anno abbiamo passato una giornata all’AC Hotel Torino, a pochi passi dal Lingotto, nell’attesa di una grande notte al festival; un’attesa che ci ha permesso di conoscere la nuova edizione limitata di una delle bottiglie più iconiche al mondo: la nuova Facet è tutta ispirata alle geometrie e ai poligoni e si è dimostrata la compagna giusta per ‘illuminare’ la nostra permanenza a Torino.

absolutac1-002
absolutac2-033
absolutac2-038

Come sempre non sono mancate le sorprese: quattro. Quattro stanze speciali che ci hanno permesso di immergerci in esperienze sensoriali e gustative molto interessanti e varie. Come la Jungle Room: immaginate una stanza di hotel invasa da piante di ogni sorta, umidità tropicale, musica e un cocktail molto rinfrescante; oppure una stanza, la Geometric, ispirata alle geometrie della bottiglia, con installazioni di arte visiva e zona chill-out.

absolutac2-001
absolutac2-008
absolutac1-099
absolutac1-105
absolutac1-107

Anche se la stanza forse più sorprendente è quella dell’ultimo piano, adibita a laboratorio chimico, fra fumi e un bartender impegnato a mostrarci i prodigi dei cocktail molecolari e dell’azoto liquido. L’ultima stanza, al piano terra, dedicata al networking e al riposo, con un cocktail molto elegante al sapore di rosmarino.

absolutac2-017
absolutac2-018
absolutac3-015
absolutac2-030

Dopo aver partecipato ai numerosi talk previsti nelle due sale e aver ammirato le tantissime bottiglie Absolut da collezione, è stato il momento di recarsi al Lingotto. Una serata intensa che ci ha offerto una visione sulla musica contemporanea, della quale ci permettiamo di citare le performance di Autechre – in un’atmosfera irreale e molto interiorizzante – e quella di Fatima Yamaha – del tutto opposta e con una certa gioia nell’aria – fra le nostre preferite. Opposte da tanti punti di vista e per questo così belle se vissute a poche ore l’una dall’altra.

absolutac2-152
absolutac2-044
absolutac2-041
absolutac2-037
c2c-009

Insomma, con un po’ di tristezza addosso, speriamo di darci appuntamento all’anno prossimo per vivere – ancora una volta – un’esperienza sorprendente firmata Absolut.

Gianvito Fanelli

Pugliese, ho vissuto a Milano per dieci anni prima di tornare in Puglia. Sono un designer. Ho una newsletter, colazione.email, e un progetto su Instagram @vita________lenta

Apulian, I lived in Milan for ten years before returning to Puglia. I am a designer. I have a newsletter, breakfast.email, and a project on Instagram @vita________lenta.

Potrebbero Interessarti

Swatch omaggia l’arte con una collaborazione con il Centre Pompidou

Sei capolavori rielaborati sotto forma di splendidi orologi

New York by New York

Il libro della casa editrice Assouline è un tributo alla cultura newyorkese, attraverso gli occhi esperti e le immagini iconiche dei principali fotografi degli ultimi anni

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Ultimi Articoli

ARCHITECTURE

Lo studio di design thailandese Mepitree svela il suo nuovo progetto

La residenza accentua il contrasto tra gli elementi maschili e femminili

DESIGN

I giocattoli intelligenti di Djeco

L’azienda francese punta su creatività, audacia e passione

DESIGN

I tappeti da gioco Evibell

Pieghevoli e con stampa su 2 lati: perfetti per la sicurezza dei più piccoli

Top