NO CURVES – “Exp(l)oration” al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

Esplorare il mondo attraverso ritratti e citazioni rintracciati nella storia, nella letteratura e nella cinematografia – un anno di duro lavoro che si tramuterà in un percorso espositivo all’interno del […]

Esplorare il mondo attraverso ritratti e citazioni rintracciati nella storia, nella letteratura e nella cinematografia – un anno di duro lavoro che si tramuterà in un percorso espositivo all’interno del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. Così NO CURVES, italiano, fra i più famosi esponenti della tape art, intende raccontarci la sua esplorazione umana nella sua personale “Exp(l)oration”, aperta dal 12 febbraio al 15 marzo 2015.
Protagonisti saranno i grandi scienziati, esploratori di terra e spazio (con un trittico dedicato a Neil Armstrong, Michael Collins e Buzz Aldrin) – raccontati e illustrati su 800mq di esposizione, distribuiti fra pannelli, installazioni e perfino un intervento artistico sul sottomarino Toti, ospitato in uno spazio esterno del Museo. Un percorso diviso in quattro aree tematiche – terra, acqua, aria e spazio – che esprime la dinamicità dello spirito umano attraverso un mezzo tremendamente stabile e fermo: il nastro adesivo.

NOCURVES-Ritratto@foto-Karim El Maktafi

Nonostante gran parte del mondo sia stata praticamente esplorata nella sua interezza, l’uomo continua ad esplorare, rivolgendosi alle stelle e proponendosi nuove sfide impossibili. Un modo del tutto umano di andare alla scoperta del proprio “io interiore”, attraverso il raggiungimento e il continuo slittamento dei propri limiti. Con questo pensiero, probabilmente, NO CURVES cercherà di ispirare e stuzzicare i visitatori nella ricerca dei propri limiti, sebbene non “spaziali” magari, e della propria essenza.

01-Felix-Baumgartner_web
02-Amelia-Earhart-dettaglio-web
02-Amelia-Earhart-web
02-Felix-Baumgartner
03-Space-Lies@foto-Karim El Maktafi
Buzz-Aldrin@foto-Karim El Maktafi
Michael Collins@foto-Karim El Maktafi
Neil-Armstrong@foto-Karim El Maktafi
NOCURVES-studiovisit@SimoneSbarbati
NOCURVES-studiovisit1@SimoneSbarbati
NOCURVES-studiovisit2@SimoneSbarbati
NOCURVES-studiovisit3@SimoneSbarbati
Yuri-Gagarin

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

SPARKS, un festival “spaziale” in Puglia

Il festival pugliese compie 5 anni e si appresta a celebrare la creatività in tutte le sue forme dal 20 al 22 luglio a Putignano, a pochi chilometri da Bari.

PostKino, il cinema che gira la Puglia

Il cinema è capace di far viaggiare la nostra immaginazione, ma se fosse il cinema a viaggiare e a farci vivere delle esperienze uniche attraverso la scoperta di luoghi e cibi nuovi?

Citroën alla Design Week

Citroën torna alla Milano Design Week facendo partnership, anche quest’anno, con un grande nome dell’Italian design: Bertone Design Interior.

Ultimi Articoli

DESIGN

Cacti Planters, i vasi per cactus ispirati a Frida Kahlo

Progettati da Anki Gneib per il brand svedese Nola, i Cacti Planters sono dei vasi per cactus che richiamano le forme e le proporzioni delle belle e pungenti piante tropicali.

FASHION

adidas Originals Futurepacer

Ispirate alle adidas Micropacer del 1984, le nuove adidas Originals Futurepacer spalancano le porte del futuro, grazie ad un design all’avanguardia che unisce mesh elasticizzato e strati di pelle di canguro.

FASHION

La nuova scuola italiana: Giorgia Fiore

Giorgia Fiore, fashion designer, racconta delle storie ispirate dalla sua Napoli. L’abbiamo intervistata per conoscere il suo background e chiederle dei suoi progetti futuri.

Top