OUVERTURE: back to school con Elita a Milano

Musica a due passi (per davvero!) sotto il Duomo. Fashion Week non è solo il significante di moda, eventi e lifestyle, ma anche di musica. Dal 16 al 27 settembre, […]

Musica a due passi (per davvero!) sotto il Duomo. Fashion Week non è solo il significante di moda, eventi e lifestyle, ma anche di musica.

Overture

Dal 16 al 27 settembre, Elita riapre la nuova stagione 2015/2016 con la tradizionale rassegna OUVERTURE, dieci giorni interamente e intensamente dedicati alla musica d’avanguardia nel fantastico scenario dell’ex albergo diurno Cobianchi, riportato in auge in occasione dell’Esposizione Universale.
Il programma, ricco di ospiti dalle più disparate provenienze e dalle più ecclettiche caratteristiche, si modella sulla piega sempre più internazionale e variopinta che sta prendendo Milano.
Si parte mercoledì 16 con il londinese della label XL Recordings, East India Youth, performer che fonde trasversalmente pop e Detroit techno a passaggi più classicheggianti del genere ambient e contemporaneo. Come ha affermato il magazine Uncut: “È nato uno dei principali nuovi talenti britannici”. Lo affianca IOSONOUNCANE, cantautore italiano nei cui pezzi subisce notevolmente le influenze della musica d’autore di Giorgio Gaber e Lucio Dalla e dei loop e dei campionamenti degli Animal Collective e dei Mariposa. In chiusura dj set a cura di Deerwaves.

Venerdì 18 il Diurno Elita sarà palco del viaggio lisergico guidato da This Soft Machine, nato in Australia e trasferitosi in Giappone, risiede attualmente in Germania dove compone i suoi suoni esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti a mano. Si alterneranno sul palco Benji B, rinomato in tutto il mondo per le sue trasmissioni radiofoniche e per i suoi set, consultant e producer di ‘YEEZUS’, ultimo album di Kanye West e Parker Madicine & Turbojaz per lo showcase di CT-HI, label italiana che guarda alla musica elettronica attraverso un background hip hop, soul e jazz.

Sabato 19 in apertura il dj set di Saro & The Spiritual League della crew di Grosso Mondo, nuovo magazine indipendente. Clap! Clap! ci condurrà nell’altro emisfero per farci godere di sonorità africane rivisitate in chiave contemporanea attraverso l’utilizzo di drum machine e synth. A seguire Dj Khalab, produttore e giornalista musicale, si darà alla afro future beat shakerando “tribù e psiche, deserto e astronavi, giungla e grattacieli”.

Domenica 20 la Macro Beats Records presenta il nuovo tour di Killacat, calabrese di nascita e milanese di adozione, racconta ed emoziona attraverso la sua voce black e le sue sonorità soul ed elettroniche. Prima e dopo il live, dj set di Macro Marco, Dj Tsura (Unlimited Struggle) & Dj Filo e la partecipazione speciale di Ghemon.
Mercoledì 23 torna Bananananas, serata dedicata al mondo GLBT che presenta come ospite d’eccezione Hard Ton, il duo sfrontato e provocatorio dal sound italo disco, pop e acid house.
Giovedì 24 Elita in collaborazione con il programma radiofonico radio Signal Hills ospita i Detroit Swindle, dediti indissolubilmente alla Motown Records, sono noti per i loro dj set energici e la loro stramba comicità ai dischi. Ci sarà anche EnRoll aka RAME a fare gli onori di casa, figura storica della club culture italiana e fondatore dei Pastaboy


.
Venerdì 25 grande atteso appuntamento con l’indie dance dei Marvin & Guy, prediletti di John Talabot che li ha voluti nella sua Hivern Discs.

Sabato 26 si esibirà Rejjie Snow che, a soli 22 anni, con il suo hip-hop travolgente e incalzante ha conquistato artisti non indifferenti come Kendrick Lamar e Action Bronson che lo hanno voluto come opening act delle loro date.

YODAMAN, MC del collettivo The Hooderz e Think’D apriranno la serata con i loro live.
Domenica 27 è il momento del super guest: Koreless, promessa ormai affermata del post-dubstep, è rappresentato dalla prestigiosa label Young Turks. Assieme a lui i Drywet, duo italiano la cui musica è ispirata dalla techno old school e dalla house music dei primi anni novanta. Hanno suonato con Slow Magic, Popolous, Yakamoto Kotzuga, Casa del Mirto, Vessels, Apes On Tapes e tanti altri. Ad aprire l’ultimo appuntamento della rassegna musicale di Elita ci sarà Grand River, sound engineer e composer per una stazione radio italiana. Un progetto tutto femminile che combina voce e strumenti in un contesto elettronico/techno d’avanguardia.

Un programma ricco, diversificato e singolare che di certo non vi risparmierà un viaggio nel futuro con la musica del presente.
Per info, click sull’evento FB.

Potrebbero Interessarti

AW LAB STYLE ACADEMY POWERED BY ADIDAS ORIGINALS

4 masterclass per mostrare il proprio stile e la propria creatività

#REDENTORE2019

Storia e Suggestioni per la festa più spettacolare dell’Estate: il Redentore di Venezia. Swatch in laguna rinnova il suo legame con la Biennale.

Fuck Normality 2019

Fuck Normality nasce in Salento e da qualche anno ormai ha il suo epicentro al Sudestudio di Guagnano, studio di registrazione immerso fra gli ulivi secolari.

Ultimi Articoli

KIDS

Hejlenki, l’abbigliamento “neutral” e di qualità

Colori neutri, linee morbide, ed un occhio alla sostenibilità

DESIGN

I gonfiabili di Petites Pommes

Per chi non subisce il fascino di accessori logati ed enormi fenicotteri, un prodotto sobrio e senza tempo

DESIGN

Gli allegri accessori Done By Deer

La modernità del design scandinavo applicata al mondo dei più piccoli

Top